Tools
Search
Register Login

English (United Kingdom)GreekItalian - ItalyRomână (România)

Università degli Studi di Firenze

 

 

Il Dipartimento di Scienze dell'Educazione e dei Processi Culturali e Formativi (dell'Università degli Studi di Firenze, è la continuazione dell'Istituto di Pedagogia, fondato nel 1935. L'Istituto è stato guidato e diretto da studiosi famosi come il Prof. Codignola e il Prof. Borghi. Nel 1988 l'Istituto di Pedagogia è stato trasformato nell'attuale Dipartimento di Scienze dell'Educazione. Il Dipartimento attualmente impiega circa 30 unità di personale a tempo indeterminato. 

 

 


L'Università di Firenze è stata coinvolta ed è attualmente coinvolta in progetti di ricerca europei che si occupano delle tematiche dell'apprendimento permanente anche in relazione alle problematiche dello sviluppo del mercato del lavoro (ad esempio su come promuovere l'occupabilità per gli adulti, gli anziani e le persone che hanno bisogno di ulteriore formazione ed istruzione, etc.). Il personale coinvolto nelle attività dei progetti di ricerca è altamente qualificato circa le tematiche dell'apprendimento permanente, dell'educazione degli adulti, delle modalità attraverso le quali istruzione e formazione sono legate al mondo delle aziende ed inoltre possiede anche una formazione giuridica e adeguate competenze professionali.


Il Dipartimento è anche altamente qualificato nella gestione, direzione e coordinamento delle attività europee, grazie alla esperienza di lungo corso maturata in diversi programmi europei (l'ex Leonardo da Vinci, Socrates, Grundtvig e i programmi in corso di svolgimento Lifelong Learning Programme con il suo Transversal programme and Key Activities, Interreg, Tenders, Researches, Article 4 ESF). Tra le recenti attività europee guidate dal Dipartimento ci sono stati l'Inventario Europeo delle “Buone Pratiche” che permettano alle persone migliorare le proprie condizioni nella società, la ricerca PREVALET su come adattare il Metodo Aperto di Coordinamento al livello regionale di governance, il Senior e Work sulle politiche e le misure per l'invecchiamento attivo, il progetto istituzionale PRECOLL, il progetto SMOC che valorizza e dà continuità al Prevalet, il progetto sperimentale L@jost per l'inserimento lavorativo in uscita dall'università, la ricerca Celine sui livelli istruzione degli adulti, etc

footer

 Il progetto FREE è finanziato dal programma comunitario 
“Diritti Umani e Cittadinanza”-DG Giustizia, Libertà e Sicurezza