Tools
Search
Register Login

English (United Kingdom)GreekItalian - ItalyRomână (România)

Università nazionale Kapodistriana di Atene

 

 

La Facoltà di Scienze Politiche e di Pubblica Amministrazione at the dell'Università di Atene, sebbene sia stata fondata nel 1982, affonda le proprie radici nella fondazione dell'Università di Atene nel 1837. In seguito, si è evoluta da Cattedra di Scienze Politiche all'interno la Facoltà di Giurisprudenza (una delle più importanti facoltà nella antica università dei Balcani) in un polo accademico autonomo. Questa riforma della Facoltà di Giurisprudenza, che è stata ridenominata Facoltà di Giurisprudenza, Economia e Scienze Politiche, l'ha trasformata in un istituto di istruzione universitario che, dall'inizio degli anni 1980, rilascia tre titoli accademici distinti, corrispondenti ai tre nomi delle sue facoltà. 

 

 


Con i suoi 43 membri accademici la Facoltà di Scienze Politiche e Pubblica Amministrazione crea un unico ambiente accademico transdisciplinare. L'insegnamento e la ricerca ruotano attorno a quattro aree disciplinari: analisi politica, teoria sociale e sociologia, scienze amministrative e studi internazionali ed europei. 


Alcuni dei suoi docenti ricoprono attualmente posti come Mediatore Europeo, Vice Presidente della Corte europea dei diritti dell'uomo, Consigliere giuridico della Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli anni 1996-2004 e poi dal 2004 membro del Parlamento, vice Mediatore della Repubblica ellenica e Presidente del Centro Nazionale per la Ricerca Sociale. 


La ricerca viene effettuata all'interno delle seguenti unità, tutte dirette da membri del personale docente:


  • -  Unità di scienze amministrative
  • -  Istituto di politica greca
  • -  Istituto per l'integrazione e la politica europea
  • -  Istituto per lo studio delle relazioni greco-tedesche /span>
  • - Unità per lo studio delle migrazioni
  • - Unità di comunicazione politica

footer

 Il progetto FREE è finanziato dal programma comunitario 
“Diritti Umani e Cittadinanza”-DG Giustizia, Libertà e Sicurezza